Sport & Stili di vita: rivedi il webinar delle delegazioni Onb di Toscana-Umbria ed Emilia Romagna Marche

Sport & Stili di vita: Approcci multidisciplinari per migliorare la salute pubblica”. Più di mille persone si sono collegate, lo scorso 4 dicembre, alla piattaforma microsoft teams, per seguire il “live webinar” voluto e organizzato dalle delegazioni Onb di Toscana-Umbria ed Emilia Romagna Marche. Insomma: un successo enorme a conferma della bontà della proposta formativa messa in campo dalle due “rappresentanze” territoriali dei biologi.

SPORT COME SCUOLA DI VITA
D’altronde: “mens sana in corpore sano“, dicevano gli antichi latini. Lo sport inteso come “scuola di vita“, aggiungiamo noi, in un’epoca in cui la cura del corpo abbinata ad una sana e corretta alimentazione, unitamente al rispetto delle norme e dei comportamenti che sono propri di ogni pratica sportiva (spirito di squadra, disciplina, regole ecc.), in particolare in questa fase caratterizzata dalla pandemia di coronavirus, assumono un aspetto rilevante sul piano sociale e culturale per gli uomini di oggi e per quelli di domani.

FARE SPORT FA BENE E AIUTA A CRESCERE
Insomma: fare sport aiuta a crescere e a stare bene. Sotto tutti i punti di vista. A partire dalla sfera etico-valoriale fino all’impatto, altamente positivo, che una corretta attività motoria può avere per la salute di chi la pratica, anche in termini di prevenzione nei confronti di quelle malattie indotte dalla sedentarietà. Tutto questo a prescindere se quella determinata disciplina praticata magari quando si è piccoli, potrà o meno trasformarsi in attività agonistica una volta diventati adulti.

SPORT E STILI DI VITA: VIA AL WEBINAR 
Ed è stato da queste premesse, considerando anche il ruolo educativo e pedagogico che lo sport è chiamato a svolgere tra le “giovani leve” – un ruolo testimoniato da una presenza radicata di organizzazioni sportive diffuse su tutto il territorio nazionale e dal vasto seguito che esso stesso è in grado di generare attraverso la formazione (pensiamo ai corsi di laurea, ai master, alla Scuola dello Sport di Roma ed ai tanti corsi finanziati dalle Regioni) – che la Delegazione Regionale Toscana-Umbria e la Delegazione Regionale Emilia-Romagna-Marche dell’Ordine Nazionale dei Biologi hanno ideato e poi organizzato il webinar “Sport & Stili di Vita”.

EVENTO ACCREDITATO ECM: TUTTE LE FIGURE COINVOLTE
L’evento, accreditato (10,5 i crediti rilasciati), completamente gratuito, come detto, è stato trasmesso, via streaming sulla piattaforma Teams ed h coinvolto non solo i Biologi, “padroni di casa”, ma anche Medici, Psicologi ed altri rappresentanti delle professioni sanitarie come i Farmacisti. Specialisti, va ricordato, che sovente sono schierati al fianco degli atleti. Professionisti impegnati nel campo della medicina sportiva, della nutrizione, della psicologia e dell’associazionismo, ambiti di applicazione solo apparentemente distanti tra loro, ma ormai indissolubilmente legati, gli uni agli altri, in un contesto, quello sportivo, in cui va sempre più affermandosi l’aspetto della multidisciplinarietà.

LO SPORT AI TEMPI DEL CORONAVIRUS
In particolare, nel corso del webinar, sono stati proprio loro, rappresentanti delle istituzioni e professioni sanitarie, a focalizzare parte dei rispettivi interventi sul periodo contingente di pandemia vissuto dal Paese, perché è vero che lo stile di vita cambia in correlazione allo sport ma neanche si possono sottovalutare gli effetti dovuti alle difficoltà di riuscire praticare una disciplina agonistica in tempi di lockdown e zone rosse.

ALLENAMENTO E NUTRIZIONE: IL GIUSTO TANDEM
Tutto il resto è storia nota. I risultati, alla fine, arrivano se ci si allena bene. Ma poi occorre anche alimentarsi in maniera corretta, seguire le regole e prendersi cura del proprio fisico, anche a livello mentale e motivazionale, con il coinvolgimento, auspicato e ricercato, delle istituzioni territoriali senza il cui apporto, ogni sforzo prodotto in tal senso, rischia di rimanere lettera morta. Nello sport, per andare lontano, c’è bisogno dell’aiuto di tutti. Nessuno escluso.


Scarica il programma 

Anche qui puoi rivedere o scaricare il webinar

N.B. coloro i quali hanno visionato (o visioneranno) l’evento senza essersi preventivamente iscritti non potranno comunque beneficiare dei relativi crediti ECM, anche se hanno effettuato l’accesso in modalità nominale con la piattaforma teams.

———————————O———————————

 

Per tutti gli eventi in modalità webinar che rilasciano crediti ECM si ricorda che per potervi accedere i requisiti sono:

  • accedere all’evento SOLO tramite un account nominale di Microsoft Teams, che deve essere stato obbligatoriamente  comunicato tramite la pagina https://areariservata.onb.it/eventi/onbteams entro e non oltre 32 ore dell’inizio dell’evento.
  • per poter avere i crediti ECM si dovrà:
    • aver partecipato per un minimo del 90% del tempo totale dell’evento – tempo calcolato dal suo inizio alla sua fine – che verrà registrato automaticamente dal momento della connessione dell’utente con account nominale, al momento della sua disconnessione;
    • superare con almeno il 75% di risposte esatte il questionario ECM
  • chi entrerà in modalità ANONIMA non potrà avere accesso alla parte ECM, ne potrà richiedere alcun attestato di partecipazione all’evento.

Modalità di accesso al questionario ECM:
Le modalità, ed il link per accedere, verranno inviate via mail a tutti coloro che sono iscritti al corso, al termine del corso stesso. Si ricorda che:

  • se si è un utente già registrato nella piattaforma LMS, si dovrà inserire il proprio CF e la propria password.
  • se si è utente NON iscritto alla piattaforma LMS occorrerà allora inserire il proprio CF e la password provvisoria “Myonb1@FAD“.
  • Il questionario sarà visibile e potrà essere compilato entro 3 giorni dalla data di chiusura del corso, ovvero dalle 23:55 del 04/12/2020 alle 23:55 del 07/12/2020.
  • Si ribadisce ancora che SOLO coloro i quali avranno seguito l’evento per un minimo del 90% del tempo totale – calcolato dall’inizio del corso fino alla fine – che verrà registrato automaticamente dal momento della connessione dell’utente con account nominale, al momento della sua disconnessione, e che avranno conseguito almeno il 75% di risposte esatte, acquisiranno i crediti ECM relativi.