Regione Umbria, adesioni campagna vaccinale anti-Covid: stop invio dati iscritti per categoria di rischio 

Obbligo vaccinale per gli esercenti le professioni sanitarie e gli operatori di interesse sanitario: la pubblicazione in Gazzetta del D.L. n. 44 del 1° aprile 2021, ha modificato la priorità di raccolta dati da parte della Regione Umbria. Pertanto questa Delegazione territoriale non potrà più raccogliere, così come fatto fino ad oggi, le informazioni degli iscritti umbri suddivise per rispettive categorie di rischio. Si comunica, ancora, che la gestione e la trasmissione alla Regione Umbria degli elenchi con i nominativi degli iscritti, sarà a cura degli uffici amministrativi dell’Ordine nazionale dei Biologi e non di questa Delegazione regionale.