Il ruolo centrale della nutrizione in ambito oncologico

Il ruolo della nutrizione all’interno dell’oncologia integrata. Questo il focus del primo dei quattro eventi tematici dedicati agli approcci multidisciplinari per la prevenzione, la cura del tumore e il sostegno alla persona malata, tenutosi il 23 settembre scorso. Un ruolo, quello della nutrizione sempre più centrale come testimonia la proposta del Ministero della Salute di prevedere l’inserimento di PDTA nutrizionali all’interno dei PDTA delle diverse patologie tumorali.

Durante la giornata di studi sono state affrontate tutte le tematiche relative alla presa in carico del paziente oncologico dal punto di vista nutrizionale: dallo screening precoce, alla terapia nutrizionale durante tutto l’iter diagnostico terapeutico del paziente, fino all’alimentazione durante le terapie palliative e nel fine vita, tenendo come cornice la correlazione tra inquinamento, alimentazione e insorgenza di tumori, caratterizzati anche come malattie ambientali.

Non sono mancati gli approfondimenti sulle ultime scoperte scientifiche riguardanti il microbiota umano e le complesse interazioni tra quest’ultimo e il cancro (Oncobioma), e sulle ultime proposte nel settore della nutrizione, come il digiuno terapeutico e la manipolazione del microbiota intestinale del paziente oncologico attraverso l’alimentazione e l’integrazione.

L’evento si è concluso con una tavola rotonda in cui medici e biologi hanno portato le loro esperienze sottolineando nodi cruciali e criticità nell’ambito della formazione scolastica, dell’integrazione tra le varie figure sanitarie che ruotano attorno alla nutrizione clinica e per quanto concerne le associazioni per i pazienti oncologici.

Lunedì prossimo, 11 ottobre, si terrà il secondo evento tematico dedicato alle Medicine integrate in Oncologia.

Per rivedere la giornata di studi

Per il programma completo delle Cinque giornate dell’oncologia integrata e rivedere tutti gli eventi clicca qui.